Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Servizio Trasporti Pubblici

 
 
 

La nuova Carta a Scalare Anonima in vendita dal 20 maggio 2008

A partire dal 20 maggio sarà in vendita presso le stazioni di Trento (delle autocorriere di Via Pozzo e della Trento Malè di Via Dogana), oltre alla stazione della Trento - Malè di Lavis, la CARTA SCALARE ANONIMA PER IL SERVIZIO URBANO DI TRENTO (comprese le fermate ferroviarie in ambito urbano p.es. percorsi Trento-Villazzano, Trento-Povo, Trento-Lavis), scambiabile, ad esempio in ambito familiare (la si può usare anche contemporaneamente con tutta la famiglia).
L'utente che utilizzerà la scalare dovrà ricordarsi di validare tutte le volte che sale sull'autobus (sia in salita che in discesa se si utilizza il treno) e sarà il validatore a scalare automaticamente l'importo; l'importo scalato equivale al biglietto acquistato con il carnet (e pertanto 0,80 euro per viaggi entro 70 min, se si fanno ulteriori viaggi entro 120 min si paga 1,10 euro, e comunque al massimo 2,20 euro al giorno): in pratica l'utente non deve comperarsi i biglietti distinti a seconda delle sue abitudini di viaggio; la scalare gli applica automaticamente le tariffe più vantaggiose.
Se l'utente viaggia spesso con i mezzi pubblici potrà avere uno sconto alla ricarica sino al 10%.

Il costo della tessera è pari a 4 Euro; N.B. le prime 1.000 tessere saranno vendute senza il pagamento dei 4 euro predetti.

Tutte le informazioni sulla CARTA A SCALARE ANONIMA PER IL SERVIZIO URBANO DI TRENTO saranno disponibili a partire dalla fine della prossima settimana presso le biglietterie di Trentino trasporti di Trento e Lavis dove sarà disponibile l'opuscolo informativo che puoi scaricare da subito cliccando sull'allegato riportato in fondo alla pagina.

ALCUNI ESEMPI DI SCONTI CON LA “CARTA A SCALARE”

Si ribadisce che, con l’utilizzo della “carta a scalare”, l’utente fruisce automaticamente delle tariffe corrispondenti ai contratti più favorevoli, senza doversi dotare della relativa gamma di biglietti (biglietto di corsa semplice a validità 70 miniti, a validità due ore, a validità giornaliera).
Inoltre, sulla base della frequenza di utilizzo del mezzo pubblico, e quindi della spesa giornaliera media (Euro/giorno) sostenuta dall’utente, sarà calcolato (automaticamente dal sistema) lo sconto da applicare in fase di ricarica della carta a scalare.


In caso di utilizzo della carta scalare anonima, che, si sottolinea, è scambiabile dagli utenti e consente un utilizzo anche contemporaneo (ad esempio in ambito familiare), lo sconto sarà calcolato nel modo seguente:
- al momento della ricarica della carta a scalare, il sistema calcola la spesa giornaliera media (Euro/giorno) sostenuta dall’utente dopo la ricarica precedente: tale valore è ottenuto dividendo l’importo consumato dalla precedente ricarica (Euro) per l’intervallo di tempo (giorni) trascorso dopo la precedente ricarica;
- in funzione della spesa giornaliera media (Euro/giorno) e della curva degli sconti, il sistema calcola la percentuale di sconto (%). Lo Sconto (Euro) da applicare alla ricarica in oggetto, è calcolato dal sistema come segue:
Sconto (Euro) = P (% di sconto) per l’Importo consumato dalla precedente ricarica (Euro) diviso100. L’importo così ottenuto viene poi arrotondato al decimale superiore.
A titolo di esempio, se dalla precedente ricarica è trascorsa una settimana e la spesa media giornaliera è pari a 0,3 Euro/giorno, la percentuale di sconto (e quindi lo sconto) è nulla.

0,30 Euro/giorno corrispondono, ad esempio, a poco meno del consumo di n. 1 biglietto di corsa semplice a validità giornaliera nella settimana oppure a poco meno di n. 3 biglietti di corsa semplice a validità 70 minuti nella settimana.
Se dalla precedente ricarica è trascorsa una settimana e la spesa media giornaliera è pari a 1,00 Euro/giorno, la percentuale di sconto è quella massima, pari, per la carta a scalare anonima, al 10%.

 

 
Allegati alla notizia
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy