Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Servizio Trasporti Pubblici

 
 
 

DALL'1 MARZO 2013 RINNOVO DELL'ABBONAMENTO AL TRASPORTO PUBBLICO E RICARICA DELLE CARTE A SCALARE PRESSO BANCOMAT DELLE CASSE RURALI. Carte a scalare gratuite dal 18 marzo presso le Casse Rurali.

 

Novità importante per il trasporto pubblico trentino: dall'1 marzo tutte le operazioni che oggi si devono svolgere presso gli sportelli di biglietteria saranno possibili su tutto il territorio provinciale accedendo ai "bancomat" delle Casse Rurali.


Un servizio in più dunque per agevolare gli utenti del trasporto pubblico: per la ricarica dell'abbonamento non serve più mettersi in fila presso le biglietterie di Trenitalia o di Trentino trasporti esercizio (sono oltre 120.000 le operazioni di rinnovo abbonamento e 80.000 le ricariche della carta a scalare che gli utenti trentini effettuano in un anno agli sportelli, spesso con lunghe code nei fine settimana, per un tempo medio ad utente stimato in 5 ore annue: 10 min per ogni rinnovo) ma dal 1° marzo è attivo il servizio presso gli sportelli bancomat delle Casse Rurali in qualsiasi momento, 24 h su 24.

Lavoratori, studenti universitari e i pensionati potranno rinnovare, senza alcun addebito di commissioni, gli abbonamenti su smart card presso 334 sportelli bancomat delle Casse Rurali abilitati, che coprono ben 199 Comuni in totale, di cui 154 trentini (clicca per elenco).
Inoltre, anche gli utilizzatori della carta a scalare, che è il titolo di viaggio su cui la Provincia punta per agevolare la salita degli utenti sui mezzi pubblici (senza versamenti in denaro e conseguente perditempo alle fermate del servizio extraurbano che oggi si ha con i tanti biglietti di corsa semplice venduti a bordo dei bus extraurbani, e conseguenti operazioni di rendicontazione da parte degli autisti rispetto alle somme incassate dagli utenti) avranno a disposizione i medesimi bancomat della Casse Rurali per ricaricare in ogni momento la loro carta che, come noto, è un "borsellino elettronico" che consente all'utente di pagare la tariffa realmente corrispondente al viaggio effettuato (il sistema Mitt in automatico detrae dall'importo caricato sulla card l'importo della corsa) e di conservarla per futuri usi (la carta non ha limiti di scadenza).
La carta a scalare è il titolo di viaggio su cui puntare per l'eliminazione degli oneri organizzativi connessi ai biglietti di corsa singola: il 10 gennaio 2013, 3.518 sono state le operazioni di vendita a bordo da parte degli autisti dell'extraurbano (902.623 nel corso del 2012).
Ecco perché l'attivazione degli sportelli bancomat dall'1 marzo costituisce un elemento decisivo per cambiare le abitudini degli utenti trentini, perché consente di disporre di un titolo di viaggio valido in ogni momento della giornata, ed ecco perché dal 18 di marzo gli sportelli (presenziati) delle Casse Rurali in promozione offriranno ai richiedenti 3000 carte a scalare anonime "gratis" agli utenti che effettueranno una ricarica minima presso lo sportello bancario di 10 euro, senza pagamento della carta che ordinariamente è di 4 euro.
Maggiori informazioni sul sito a questo link.

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy