Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Servizio Trasporti Pubblici

 
 
 

Studenti iscritti all'Università degli Studi di Trento

STUDENTI ISCRITTI ALL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRENTO:

Chi può fare l'abbonamento
Possono sottoscrivere l'abbonamento gli studenti iscritti ai corsi di Laurea, Laurea magistrale, Laurea magistrale a ciclo unico, dei Master universitari di I e II livello, i dottorandi dell'Università degli Studi di Trento, che abbiano aderito alla procedura on line attivata dall'Università per la richiesta di attivazione del servizio e versato il contributo richiesto per l'abbonamento di libera circolazione provinciale.
Non possono sottoscrivere l'abbonamento
- gli studenti che svolgono anche attività lavorativa (lavoro dipendente o attività professionale autonoma) a tempo indeterminato per più di 20 ore settimanali o a tempo determinato con durata di almeno 6 mesi dal momento della richiesta per più di 20 ore settimanali;
- gli studenti "in attesa di laurea" (che non rinnovano l'iscrizione per l'anno accademico);
- gli studenti dei corsi interateneo la cui sede amministrativa non sia l'Università di Trento, cioè formalmente immatricolati presso un altro ateneo.

Validità e servizi offerti
L'abbonamento sarà valido per 12 mesi, dal 1 settembre al 31 agosto, indipendentemente da quando viene sottoscritto.
È obbligatorio validare l'abbonamento ad ogni salita sul mezzo di trasporto.
La libera circolazione riguarda:
a) tutti i viaggi con tutte le modalità (bus, treno, funivia, corriere) che hanno origine e destinazione all'interno del territorio provinciale
b) viaggi con corriere extraurbane su linee gestite da Trentino trasporti esercizio anche quando escono dai confini territoriali (es linea Fiera Feltre)
c) viaggi su treno anche quando la origine o destinazione si trova fuori dai confini territoriali (es. Trento-Bassano) limitatamente alla parte di viaggio svolgentesi nel territorio trentino (es. Trento-Primolano) e purchè si tratti di abbonamento caricato sullo smartphone (N.B. è necessario quindi acquistare un abbonamento/biglietto con Trenitalia per la parte extraprovinciale - es. Primolano - Bassano. Devono essere utilizzati treni che fermano a Borghetto/Primolano ed effettuare la validazione con il codice specifico della stazione).
I servizi di trasporto pubblico previsti dalla libera circolazione provinciale comprendono quindi :
- i servizi urbani ed extraurbani di Trentino trasporti esercizio SpA
- la Ferrovia Trento-Malè
- la Ferrovia della Valsugana tra Trento e Primolano
- la Ferrovia del Brennero tra Borghetto e Mezzocorona/Ora. La stazione di Ora è utilizzabile solo per viaggi da o per la Val di Fiemme e la Val di Fassa. Sono escluse le fermate per salita/discesa di Salorno, Magrè/Cortaccia ed Egna (la stazione di Ora funziona solo come stazione di interscambio per raggiungere la Val di Fiemme e la Val di Fassa)
- la Funivia Trento-Sardagna.
Sono esclusi dai servizi i treni ES (EuroStar), EC (EuroCity), IC (InterCity) ed Espressi.

Cosa bisogna fare per avere l'abbonamento
Per potere richiedere l'attivazione del servizio è necessario anzitutto avere una iscrizione attiva sull'a.a. 2017-2018.
Dopo aver rinnovato l'iscrizione o essersi immatricolato/a per la prima volta al corso di studio è possibile accedere alla procedura online (visita il sito http://infostudenti.unitn.it/libera-circolazione) per la richiesta di attivazione del servizio e versare il contributo "libera circolazione" di 50€.
Lo studente ha la possibilità di scegliere se utilizzare la smart card (già in possesso o chiederne una nuova) oppure caricare l'abbonamento su smartphone attraverso l'applicazione OpenMove (attiva a partire da fine agosto 2017). Per modalità utilizzo dell'applicazione visita il sito qui.


 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy